Mediazione Linguistica a CIELS Bologna: i percorsi di specializzazione in Traduzione (LT) e Interpretariato (LTI)

La SSML CIELS Bologna propone due diversi percorsi di Mediazione Linguistica: Lingua e Traduzione (LT), oppure Lingua, Traduzione e Interpretariato (LTI).

La SSML CIELS Bologna propone due percorsi di Mediazione Linguistica: Lingua e Traduzione (LT), oppure Lingua, Traduzione e Interpretariato (LTI).

In questi percorsi il modulo didattico di Mediazione Linguistica è articolato in insegnamenti diversi. I due percorsi hanno in comune gli insegnamenti di Lingua, di Traduzione e di Interpretazione Dialogica (il tipo di traduzione orale che si esegue tra due parti, spesso faccia a faccia, in un contesto ben definito), che gli studenti frequentano obbligatoriamente sia per l’Inglese, sia per la Seconda Lingua.

Accanto a questi Insegnamenti, il Percorso Lingua e Traduzione (LT) prevede 3 laboratori molto strutturati che preparano gli studenti a gestire con serenità le situazioni professionali più tipiche del Traduttore e dell’Interprete di Comunità, ad esempio in ambito medico, sociale e assistenziale, giudiziario o dell’educazione.

Il percorso Lingua, Traduzione e Interpretariato (LTI) ha invece un focus più accentuato sulle competenze di traduzione orale ed introduce gli studenti alla pratica dell’Interpretazione Consecutiva, in cui relatore e interprete si alternano ed è essenziale sviluppare una tecnica di presa di appunti efficace che aiuti l’interprete durante la sua performance professionale.

Entrambi i percorsi prevedono lo studio attivo della lingua, esercitazioni scritte e orali e role plays, cioè la simulazione di situazioni professionali reali e concrete che sono al cuore della didattica di CIELS Bologna.

Nel corso del triennio, tutti gli studenti sviluppano competenze di traduzione passiva, dalle lingue straniere verso l’italiano, ma anche di traduzione attiva, cioè dall’italiano verso le lingue di destinazione. Se lo desiderano, inoltre, tutti gli studenti possono imparare i fondamenti dell’interpretazione simultanea di conferenza in un laboratorio dedicato.

Ecco un esempio di come si articola il modulo di Mediazione Linguistica nei due diversi percorsi LT e LTI.  Ogni anno gli studenti frequentano almeno 2 Moduli di Mediazione Linguistica: uno per la Lingua Inglese, che corrisponde da 15 CFU, ed uno gemello per la Seconda Lingua Straniera, per un totale di 30 CFU/anno.

La SSML CIELS Bologna propone due percorsi di Mediazione Linguistica: Lingua e Traduzione (LT), oppure Lingua, Traduzione e Interpretariato (LTI).

In questi percorsi il modulo didattico di Mediazione Linguistica è articolato in insegnamenti diversi. I due percorsi hanno in comune gli insegnamenti di Lingua, di Traduzione e di Interpretazione Dialogica (il tipo di traduzione orale che si esegue tra due parti, spesso faccia a faccia, in un contesto ben definito), che gli studenti frequentano obbligatoriamente sia per l’Inglese, sia per la Seconda Lingua.

Accanto a questi Insegnamenti, il Percorso Lingua e Traduzione (LT) prevede 3 laboratori molto strutturati che preparano gli studenti a gestire con serenità le situazioni professionali più tipiche del Traduttore e dell’Interprete di Comunità, ad esempio in ambito medico, sociale e assistenziale, giudiziario o dell’educazione.

Il percorso Lingua, Traduzione e Interpretariato (LTI) ha invece un focus più accentuato sulle competenze di traduzione orale ed introduce gli studenti alla pratica dell’Interpretazione Consecutiva, in cui relatore e interprete si alternano ed è essenziale sviluppare una tecnica di presa di appunti efficace che aiuti l’interprete durante la sua performance professionale.

Entrambi i percorsi prevedono lo studio attivo della lingua, esercitazioni scritte e orali e role plays, cioè la simulazione di situazioni professionali reali e concrete che sono al cuore della didattica di CIELS Bologna.

Nel corso del triennio, tutti gli studenti sviluppano competenze di traduzione passiva, dalle lingue straniere verso l’italiano, ma anche di traduzione attiva, cioè dall’italiano verso le lingue di destinazione. Se lo desiderano, inoltre, tutti gli studenti possono imparare i fondamenti dell’interpretazione simultanea di conferenza in un laboratorio dedicato.

Ecco un esempio di come si articola il modulo di Mediazione Linguistica nei due diversi percorsi LT e LTI.  Ogni anno gli studenti frequentano almeno 2 Moduli di Mediazione Linguistica: uno per la Lingua Inglese, che corrisponde da 15 CFU, ed uno gemello per la Seconda Lingua Straniera, per un totale di 30 CFU/anno.

I ANNO CFU Lingua e Traduzione (LT) Lingua, Traduzione e Interpretariato (LTI)
Mediazione Linguistica 15 Lingua Lingua
Analisi Contrastiva e Avviamento alla Traduzione Analisi Contrastiva e Avviamento alla Traduzione
Interpretazione Dialogica Interpretazione Dialogica
Laboratorio di Mediazione Linguistica per la Cultura e l’Educazione Introduzione all’Interpretazione
Interpretazione Consecutiva Passiva
II ANNO CFU Lingua e Traduzione (LT) Lingua, Traduzione e Interpretariato (LTI)
Mediazione Linguistica 15 Lingua Lingua
Traduzione Passiva Traduzione Passiva
Interpretazione Dialogica Interpretazione Dialogica
Laboratorio di Mediazione Linguistica per il Settore Socio-Sanitario Interpretazione Consecutiva Passiva
Interpretazione Consecutiva Attiva
III ANNO CFU Lingua e Traduzione (LT) Lingua, Traduzione e Interpretariato (LTI)
Mediazione Linguistica 15 Traduzione Passiva Traduzione Passiva
Traduzione Attiva Traduzione Attiva
Interpretazione Dialogica Interpretazione Dialogica
Laboratorio di Mediazione Linguistica per il Settore Giuridico-Amministrativo Interpretazione Consecutiva Passiva
Interpretazione Consecutiva Attiva

ATTENZIONE: nel caso delle lingue araba, cinese e russa, che vengono studiate a partire dal livello base, il Piano di Studi prevede un numero maggiore di ore di Insegnamento di Lingua al I anno, mentre gli insegnamenti di Interpretazione Dialogica e Interpretazione Consecutiva Passiva sono introdotti a partire dal II anno.

TERZA LINGUA

Gli studenti che lo desiderano, possono studiare una Terza Lingua a scelta tra quelle già attivate a CIELS Bologna, frequentando tutti i moduli di Mediazione Linguistica previsti per essa (15 CFU/anno).

Le lingue GIAPPONESE e PORTOGHESE sono invece studiate come insegnamenti a libera scelta: l’Insegnamento prevede un modulo di Lingua di 30 ore annuali (6 CFU) e non i moduli di Mediazione Linguistica.